Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies. Continuanto a navigare accetti il loro utilizzo per una esperienza di navigazione migliore.

Categorie

Latest posts

Storia del bacio tra l'infermiera e il marinaio simbolo del '900

854 Views 0 Liked

Quella dell’infermiera e il marinaio è una delle fotografie simbolo del ‘900, non solo per il romanticismo del gesto, ma anche e soprattutto per il momento storico in cui è stata scattata. Si tratta dell’appassionato bacio tra un’infermiera e un marinaio, immortalato in una fotografia scattata da Alfred Eisenstaedt in Times Square il 14 agosto 1945 alla fine della Seconda Guerra mondiale.
Pubblicata dal magazine Life, la foto del bacio tra l’infermiera e il marinaio fece il giro del mondo come simbolo di speranza per un nuovo inizio. Eppure, i più romantici resteranno, forse, un po’ delusi, quel bacio non è l’esternazione amorosa di una coppia felice né di due fidanzati che si rincontrano dopo tanto tempo. Dietro quel bacio tra l’infermiera e il marinaio non c’è una storia di separazione e ricongiungimento ma, probabilmente, qualcosa di anche più forte e simbolico.
Fino agli anni Settanta i due protagonisti erano degli emeriti sconosciuti, fino a che  Edith Shain, la donna in bianco nella foto (l’infermiera, appunto) scrisse al fotografo Alfred Eisenstaedte rivelò la propria identità. Ne seguì anche un breve racconto: “Ero al lavoro in ospedale a New York, ad un tratto tutti cominciarono a correre per le strade, manifestando la gioia per la fine della guerra. Con delle amiche mi recai a Times Square, era una festa tutti si baciavano e si abbracciavano e così mi ritrovai abbracciata a un ragazzo che non conoscevo e che dopo non ho mai più visto, non mi interessava sapere chi fosse ma sapevo che lui aveva combattuto anche per me”.

A dichiararsi il marinaio in divisa che baciava con trasporto Edith Shain nella foto, si presentano in molti ma a spuntarla fu George Mendonça. Il sedicente marinaio racconta la sua versione. Era a casa con la fidanzata Rita a guardare un film quando inizia a diffondersi la notizia della fine della guerra. La coppia esce per la strada, ormai affollata, e si perde. Mendonça, un po’ sbronzo, incappò nella bella Edith e senza pensarci la baciò con passione. E attenzione: pare che in una delle fotografie del bacio tra l’infermiera e il marinaio ci sia proprio Rita, con la quale Mendonça è stato ed è felicemente sposato.
La foto del bacio tra l’infermiera e il marinaio, scattata durante la parata di celebrazione della vittoria sul Giappone, ha commosso e continua a commovere per le emozioni che è in grado di suscitare e la storia di questo scatto è raccontato dallo stesso Alfred Eisenstaedt: “mi muovevo con la mia Leica ma non riuscivo a trovare una inquadratura che mi convincesse. All’improvviso vidi qualcuno vestito di bianco. Mi girai e scattai mentre il marinaio baciava l’infermiera. Se lei avesse avuto un vestito nero, non avrei mai scattato quella foto. Se lui fosse stato in divisa bianca, idem”.

Posted in: Blog Marinèrie